Paceco vs Pro Favara 2 a 0

Padroni di casa che cercano di imporre il fattore campo sin dall’inizio del match. Dopo un paio di timidi tentativi, è Il sempreverde Renzo Parisi a lasciare partire una bordata di destro dal limite dell’area giallonera che sfiora il primo palo quando il cronometro segna il minuto numero otto.

Al 16′ ci prova Davide Testa raccogliendo un calcio di punizione battuto da Bognanni dalla sinistra, ma il suo stacco di testa finisce di poco fuori. La Pro Favara non rimane a guardare e prova a impensierire i padroni di casa con rapide ripartenze governate da Mariano Cordaro senza però mai pungere veramente.
Nonostante l’età, Renzo Parisi continua a essere la spina nel fianco delle formazioni avversarie. È proprio da una sua percussione che nasce il calcio d’angolo che il marsalese Alessandro Agate devia di poco sulla traversa al 21′ minuto.

L’ennesimo corner determina la prima ammonizione della gara: il centrale pacecoto Di Donato schiaccia con entrambe le mani e il signor Narnia non può esimersi dal mostrargli il cartellino giallo. Al 29′ minuto è Cordaro a sfoderare la sua esperienza con un tirocross dalla sinistra che Keba devia in angolo con plasticità.

Al 36′ ci prova Davide Testa raccogliendo una alta verticalizzazione dalla mediana ma il suo sinistro si chiude eccessivamente, perdendosi oltre il secondo palo. Cala il ritmo della gara con gli ospiti bravi a imbrigliare Scarpitta e Bognanni con marcature a uomo, spegnendo così l‘inventiva pacecota.

L’ultimo sussulto della prima frazione arriva al 42′ quando Cordaro ci prova dai 40 metri su calcio di punizione con Keba che parla in due tempi. Chianetta si accorge delle difficoltà della sua squadra e dopo l’intervallo manda in campo Iovino al posto di Silla, posizionandolo sulla fascia sinistra e spostando D’Aguanno a destra arretrando Parisi al ruolo di terzino destro.
L’iniezione di verve offensiva si fa sentire al 49′ quando il Paceco, partito a spron battuto, conquista un calcio di punizione nel settore sinistro della trequarti avversaria. È il nuovo entrato Iovino a scodellare in area con Davide Testa pronto ad approfittare di una prima ribattuta in area per tirare in porta da posizione angolata. La sfera, già indirizzata in rete, viene deviata da Marino sulla linea prima di entrare in rete, scatenando le proteste degli ospiti per un sospetto offside proprio di Marino.

L’arbitro convalida la rete e a farne le conseguenze è Fallea a cui viene mostrato il cartellino giallo per eccessive proteste. Dopo il vantaggio Chianetta rimescola le carte in campo preferendo un più abbottonato 442 con Iovino e Testa in avanti.

60′ ammonito Cambiano ancora per proteste in occasione di un fallo sulla trequarti, oltretutto, a favore della propria squadra. Al 67′ Davide Testa protesta vivamente, anche in questo caso dopo un fallo a proprio favore, beccandosi una superflua ammonizione.

71′ il duo d’attacco pacecoto mette i brividi alla difesa giallonera: Iovino porta avanti la palla per vie centrali e serve Testa sulla sinistra ma il propiziatore della rete del vantaggio spara da vicino sul corpo di Rizzuto sciupando così la migliore occasione per il vantaggio sinora vista. Pochi secondi dopo ci prova Scarpitta dal limite dell’area ma il suo bolide sorvola di poco la traversa. Testa si fa perdonare 3 minuti più tardi quando intercetta un retropassaggio della difesa avversaria e segna facilmente a porta vuota dopo aver ”messo a sedere” Rizzuto prima e un difensore dopo. Mr. Balsamo cerca di correre ai ripari inserendo Campione per Valenti senza però ottenere i risultati sperati.

78′ Chianetta mette a riposo Testa, peraltro ammonito, e inserisce Gulì. Balsamo risponde con Bongiorno al posto di Costanza. A cinque minuti dalla fine si risveglia la Pro Favara con Taormina che ci prova da fuori area ma Keba para facilmente. I padroni di casa non hanno difficoltà a far passare i minuti con un ottimo possesso di palla davanti a una Pro Favara che, dopo la seconda rete subita, aveva deposto le armi. In pieno recupero ci prova Iovino dal limite ma il suo tiro risulta troppo alto. Due a zero quindi il risultato finale per il Paceco. Domenica al comunale di Favara arriva il Terranova, sconfitto in casa quest’oggi. Incontro thrilling da vincere assolutamente.

Paceco 1976
1 Keba 2 Fricano 3 Silla (46′ Iovino) 4 Bognanni 5 Agate 6 Di Donato 7 Parisi 8 Scarpitta 9 Marino 10 D’Aguanno 11 Testa (78′ Gulì)
A disposizione. 12 Ernandez 13 Virgilio 14 Nocera 15 De Marco 16 Messina. All. Ignazio Chianetta
Pro Favara
1 Rizzuto 2 Costanza (80′ 13 Bongiorno) 3 Maglio 4 Cusumano 5 Fallea 6 Cambiano 7 Cordaro 8 Noto 9
Mercurio 10 Taormina 11 Valenti (75′ 14 Campione)
A disposizione. 12 Guadognoli 15 MAgro 16 Bonaffino 17 Casa 18 Contino. All. Balsamo

Reti: 50′ Marino (P), 74′ Testa (P)

Arb. Narnia (PA)
Ass. Mingiode – Drago (AG)

Share Now

Related Post

Leave us a reply